mercoledì 16 gennaio 2013

Torta salata spinaci, feta e pinoli

Anche questa ricetta è una sperimentazione nata dalle letture natalizie.
Anche questa ricetta è tratta dal libro "Cucinare per gli amici" di Gordon Ramsay.
Anche questa ricetta, come la vellutata di broccoli, ci è piaciuta molto.
Come dice lo stesso Ramsay, questa torta salata trae spunto dalla Spanakopita greca, con qualche cambiamento e qualche aggiunta che anche io ho voluto riprodurre nella mia cucina.




Ingredienti

pasta brisèe
2 cucchiai di olio di oliva
2 cipolle dolci (io ho utilizzato 3 scalogni)
500 gr di spinaci in foglia puliti e lavati
250 gr di feta
1 uovo
1 tuorlo d'uovo
200 ml di panna densa
50 gr di pinoli tostati


Procedimento

Stendere la pasta ad uno spessore di 2 o 3 mm e rivestire una tortiera di 25 cm di diametro e procedere con la cottura in bianco, infornando a 180° per circa 20 minuti.
Nel frattempo soffriggere le cipolle triturate in una padella antiaderente con l'olio, salare, pepare e far cuocere finchè saranno morbide, ma non troppo rosolate.
Far appassire gli spinaci e poi scolarli per far perdere l'acqua in eccesso. Farli raffreddare un po' e poi tritarli grossolanamente.
Mettere in una terrina le cipolle, gli spinaci ed aggiungere l'uovo e il tuorlo, la panna, la feta sbriciolata, del pepe ed i pinoli.
Estrarre dal forno la tortiera, abbassare la temperatura a 160°, farcire l'involucro di pasta con il ripieno, livellarlo e rimettere la tortiera in forno per altri 30-40 minuti.
Servire calda o tiepida.

6 commenti:

  1. Ma lo sai che il guscio così deformato dà un tocco di rusticità in piu'?
    ;-)

    RispondiElimina
  2. Gnammy bellissima!!! troppo golosa! devo comprarmi questo libro!!! buona giornata

    RispondiElimina
  3. Bellissima e perfetta per una cena sana e gustosa!!!

    RispondiElimina
  4. Adoro Gordon ho due suoi libri e questo mi piacerebbe prossimamente, me la segno subito perchè deve essere molto molto golosa! Baci

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina