lunedì 28 gennaio 2013

... e si continua a sperimentare!

Uno stufato da favola!!!
Come avevo anticipato ad inizio gennaio la sperimentazione di nuove ricette continua, così pure la "sfida" nel cercare di utilizzare tutti i bellissimi regali ricevuti a Natale.
Complice il tempo un po' uggioso e il desiderio di testare qualche ricetta dal nuovo libro di Jamie Oliver "Le mie ricette da...", ho pensato di dedicarmi ad una preparazione che prevedesse una cottura lenta (sempre però immersa nella frenesia della mia famiglia...) e così la scelta è ricaduta su uno stufato di carne della cucina greca.
Nel libro viene proposto con la carne di maiale, mentre io l'ho voluto interpretare utilizzando uno spezzatino di manzo, più gradito al mio maritino.
Il risultato è stato strepitoso! Non è un piatto difficile da preparare ma la sua particolarità sta nella cottura lenta che dà la posssibilità ai sapori di fondersi tra loro e le prugne secche aggiunte verso la fine conferiscono una straordinaria nota dolce che regala allo stufato un tocco particolare ed armonico nello stesso tempo.

Io l'ho servito con del riso bianco e l'insieme è risultato davvero...da ripetere!!!




Ingredienti

1 kg di spezzatino di manzo
125 ml di vino rosso 
1 cucchiaio di aceto di vino rosso (io ho utilizzato l'aceto balsamico)
1 porro grande
2 peperoni rossi
2 carote
1 cucchiaino di origano secco
sale
pepe
1 cucchiaio di passata di pomodoro
200 gr di prugne secche denocciolate
olio extra vergine di oliva



Anche questa bella pirofila è un regalo di Natale, da parte di mia zia...
...la zia di questa ricetta e di questa ricetta

Procedimento

Mettere dell'olio in un tegame e aggiungere i bocconcini di carne. Cuocere a fuoco vivo per una decina di minuti avendo cura di mescolare di tanto in tanto per farli dorare uniformemente.
Aggiungere il vino e l'aceto e cuocere per ulteriori 5 minuti fino a far ridurre il liquido di due terzi; trasferire carne e sughetto in una terrina e rimettere il tegame sul fuoco.
Versare dell'altro olio e unire il porro mondato e tagliato a fettine spesse, i peperoni mondati e tagliati a piccoli pezzetti e le carote, anch'esse mondate e tagliate a fettine. Aggiungere l'origano e cuocere mescolando di tanto in tanto, fino a quando le verdure si saranno ammorbidite.
Unire i bocconcini di carne e il sugo messi precedentemente da parte e condire con sale e pepe.
Aggiungere la passata di pomodoro e acqua in quantità da coprire tutto a filo.
Portare ad ebollizione, poi ridurre la fiamma al minimo, coprire con un coperchio e lasciare stufare per 2 ore. Aggiungere le prugne tagliate a pezzetti e qualcuna intera e far cuocere per ulteriori 45 minuti senza coperchio. Verificare che la carne sia diventata tenerissima e che si sia formata una salsa densa.
Servire ben caldo accompagnato con del riso bianco.

5 commenti:

  1. Ottima sperimentazione, un piatto ricco e gustoso che si presenta benissimo!!!

    RispondiElimina
  2. Bella questa sperimentazione! Un piatto ricco e gustoso, complimenti :)

    RispondiElimina
  3. una gustosissima e intensa sperimentazione...
    mi hai dato un idea per la cena di stasera..
    lia

    RispondiElimina
  4. Adoro jamie, quando stavo a Londra i suoi programmi mi facevano compagnia mentre cenavo!Questo stufato mi piace molto soprattutto l'idea di aggiungere le prugne secche, penso che sfrutterò molto presto questo spunto!

    RispondiElimina
  5. Credo sia buonissima questa ricetta ! la proverò ! dammi solo tempo di procurarmi gli ingredienti !
    Lilly

    RispondiElimina