mercoledì 13 febbraio 2013

Involtini di verza di zia Enza


Questo blog, come credo di aver detto già altre volte, nasce dalla mia passione per la cucina, dal desiderio di sperimentare piatti per me nuovi, ma anche -forse soprattutto- dalla volontà di mettere nero su bianco tutte le ricette della tradizione della mia famiglia.
Una delle cose che mi piace di più è quella di pensare che un domani le mie figlie possano ritrovare in queste pagine tutti i sapori e i profumi che le hanno accompagnate fin da piccole nella loro crescita. E se quando si è giovani non ci si pensa molto, crescendo credo che faccia piacere riuscire ad avere un facile accesso a quelle che sono le preparazioni di piatti che inevitabilmente si ricollegano ad una o a quell'altra persona.

E' per questo che molte mie ricette hanno come titolo "la pizza ... di zia Enza", "il cake ... di mamma" oppure "le bracioline di nonna Lina", perchè per me questo è il modo migliore per ricordare ed associare i sapori a chi me li ha sempre fatti gustare!
Oggi è il momento di questa ricetta che, in verità, preparano sia la mia mamma, chemia zia, ma io sin da piccola ho sempre collegato questi involtini a mia zia!
...e se devo essere sincera da piccina non mi piacevano neanche un granchè...ora invece mi piacciono tantissimo, ma si sa, i gusati cambiano!

 
 
Ingredienti per 4 involtini grandi
 
4 foglie di verza
240 gr di carne macinata mista
100 gr di salsiccia
parmigiano
pane raffermo
olive taggiasche
1 acciuga
latte
aglio
olio extra vergine di oliva
qualche cucchiaio di passata di pomodoro
sale
pepe
 
 
 


Procedimento
 
Cuocere a vapore le foglie della verza, avendo l'accortezza di tagliare la parte più dura del gambo, in modo che cuocia più velocemente.
Nel frattempo preparare il ripieno mescolando alla carne macinata la salsiccia spellata, il pane raffermo bagnato nel latte poi strizzato e ridotto in briciole, le olive taggiasche e il parmigiano (per questi ingredienti non so indicare una dose precisa perchè mi regolo molto ad occhio).
Aggiustare di sale e pepe e poi distribuire il ripieno nelle foglie di verza richiudendole ad involtino. Per fermarli utilizzare uno stuzzicadenti.
In una padella antiaderente mettere dell'olio, uno spicchio d'aglio e un'acciuga.
Poi adagiare gli involtini e farli rosolare un pochino.
Dopo 5 minuti aggiungere qualche cucchiaio di passata di pomodoro, un po' di acqua e coprire con un coperchio.
Lasciar stufare per circa 1/2 ora- 40 minuti.
Servire gli involtini caldi.
 
 

5 commenti:

  1. Adoro gli involtini in foglia di verza. Li mangio spesso in versione libanese con foglia di vite. Ottima questa ricetta!

    RispondiElimina
  2. E qui sorrido, perchè anche la mia zia, lei si chiama Enrica fa delle polpette di verza favolose, le stamperò la tua ricetta chissà che non la impari e ovviamente me le faccia, devono essere molto gustose!

    RispondiElimina
  3. Come sempre una bellissima ricetta presentata benissimo!!! Bacioni

    RispondiElimina
  4. Piacere di conoscerti, sono capitata per caso e sono felice di averti trovata!
    A presto bea

    RispondiElimina