lunedì 2 febbraio 2015

I brigidini


...tante volte mi sono chiesta che senso avesse questo blog nella mia vita e quale fosse il suo significato...
...altrettante volte ho trovato mille modi per definirlo, ogni volta in modo diverso, a seconda dell'umore, delle situazioni che vivevo nel momento in cui mi accingevo a scrivere un nuovo post, dal sentirlo come mio personale spazio dove poter raccogliere idee, ricordi, sensazioni e profumi...fino a sentirlo come un peso e a doverne stare distante per un lungo, lunghissimo periodo, come quello appena trascorso.
Alla fine, dopo tante riflessioni, sono giunta alla conclusione che deve essere qualcosa che mi faccia stare bene e così sarà lui (il blog, intendo!) a seguire i miei ritmi di vita e non io, e così eccomi di nuovo, non so per quanto e non so con quale frequenza...ma questa in fondo sono io, in continua tensione tra l'essere e il divenire!

Questa è una di quelle ricette che mi riportano all'infanzia, quando adoravo cucinare con la mia mamma e assistere alla preparazione delle prelibatezze che solo lei era in grado di preparare.
Mi riporta alla memoria profumi e ricordi che appartengono ad un passato ormai lontano, ma che sono riuscita a riportare al presente grazie alla voglia di tenere traccia delle ricette della tradizione della mia famiglia.
La ricetta dei "Brigidini" appartiene alla tradizione abruzzese: questa in particolare è la prima ricetta in assoluto che la mia mamma aveva annotato sul suo quaderno delle ricette, all'età di 12 anni circa. Sono dei biscotti dalla consistenza croccante; infatti l'abilità nel farli a regola d'arte sta nel cercare di modellare l'impasto in modo da renderlo il più sottile possibile, schiacciandolo con il ferro apposito.
L'impasto viene messo tra i due bracci del ferro, che viene posizionato direttamente sulla fonte di calore per poi essere girato velocemente da un lato e dall'altro per permettere ai due lati del biscotto di cuocere uniformemente.
Il ferro solitamente viene tramandato di madre in figlia e quello che c'è nella foto è appartenuto alla mia nonna, prima di passare alla mia mamma...per il momento solo in prestito d'uso alla sottoscritta!


 
Ingredienti per circa 14 biscotti
 
250 g farina
100 g zucchero
60 g burro ammorbidito
1 uovo
 
Procedimento
 
Il ferro a mia disposizione permette di realizzare biscotti del diametro di 11 cm.
Per poter ottenere dei biscotti croccanti impastare tutti gli ingredienti e formare delle palline di circa 35 g di peso l'una. Mettere il ferro sul fuoco e posizionare una pallina di composto non al centro del ferro, ma lievemente spostata verso il manico, poi operare una pressione tale fino a far fuoriuscire un po' di impasto dal ferro e far cuocere qualche minuto, da entrambi i lati.
Ancora caldi i biscotti sono morbidi e malleabili, quindi è consigliabile farli raffreddare su una superficie piatta.
 


Nessun commento:

Posta un commento