martedì 24 settembre 2013

Maltagliati di grano saraceno con fagioli

Quando l'anno scorso ho partecipato alla raccolta di ricette promossa da Virginia in favore della campagna "Io non mangio da solo", sono stata mossa dal desiderio di poter dare il mio piccolo contributo, ma in realtà non sapevo quanto mi avrebbe coinvolto e quante emozioni mi avrebbe regalato far parte di questo progetto!  



Forse perché mamma di 3 bambini e quindi molto sensibile ai problemi legati a povertà e mancanza di cibo di altre mamme e bambini come noi, forse perché desiderosa di poter contribuire in modo concreto al progetto di Mondo Mlal mi sono fatta travolgere da questa splendida causa, alla quale con il passare del tempo ho dedicato energie ed entusiasmo e alla quale mi sono affezionata molto, cercando a modo mio di coinvolgere tutte le realtà a me vicine.
E' stata un'avventura bellissima e, quando quest'anno Virginia ha proposto di donare una nuova ricetta sempre per Progetto Mondo Mlal ho pensato che non potevo assolutamente mancare!!!

L'anno scorso ci era stato proposto di partire dal pane, elemento primordiale e di unione dei popoli, quest'anno Virgina ci ha proposto di "andare più alle radici della terra, a sgranare chicco dopo chicco i cereali, stadio zero del mangiare quotidiano".

Anche quest'anno le ricette serviranno per realizzare un calendario e un'agenda per il 2014 il cui ricavato andrà a sostegno della campagna "Io non mangio da solo", un insieme di progetti volti ad assicurare un'alimentazione adeguata al neonato e alla sua mamma, promuovere la distribuzione di un pasto al giorno nelle scuole per centinaia di comunità in Africa e America Latina, sostenere progetti di accesso all'acqua potabile e di gestione delle risorse naturali nei paesi più poveri del mondo.

E se "un chicco tira l'altro"...tra i 12 proposti la mia scelta è ricaduta sul grano saraceno.
Data la mia passione nel preparare la pasta fresca in casa, ho optato per questo ingrediente che non utilizzo frequentemente, ma che a parer mio si sposa alla perfezione con la mitica ricetta della pasta e fagioli della nonna!
Anche quest'anno ho scelto appositamente una ricetta semplice, ad alto potere nutritivo che utilizza ingredienti genuini e di stagione come i fagioli, elemento comune a tantissimi popoli e per alcuni base dell'alimentazione.

Chiunque volesse donare la propria ricetta può trovare tutte le informazioni necessarie qui.



Ingredienti per 4 persone

per i maltagliati
200 gr di farina di grano saraceno
2 uova
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaio di olio

1 kg di fagioli borlotti freschi da sgranare
200 gr di fondini di prosciutto crudo
1 cipolla di tropea
2 foglie di alloro
sugo di pomodoro fresco
olio extravergine di oliva
peperoncino





Procedimento

Preparare i maltagliati mescolando alla farina di grano saraceno le uova, l'olio e il sale. Stendere con il mattarello ad uno spessore di 2-3 mm e ricavare dei rombi di piccole dimensioni.
Tagliare a pezzetti i fondini di prosciutto e metterli a rosolare nella teglia con olio extravergine, aggiungere la cipolla affettata sottilmente e far rosolare finchè non diventi dorata; quindi aggiungere i fagioli sgranati, l'alloro e coprire con acqua. Non si aggiunge sale perché il prosciutto crudo è già sapido; verificarne comunque a cottura ultimata la sapidità.
Far cuocere per una mezz'oretta e, qualora non fossero ancora cotti, aggiungere acqua calda, in modo che i fagioli a fine cottura non risultino asciutti, ma molto umidi.
A parte preparare un sugo di pomodoro fresco con abbondante peperoncino, che andrà poi unito ai fagioli; far sobbollire qualche minuto.
In un'altra pentola far cuocere i maltagliati fino a metà cottura, trasferirli con parte dell'acqua di cottura nella pentola dei fagioli e continuare fino a cottura completa.
La quantità di acqua dipende dal tipo di piatto che si intende preparare: per una pasta e fagioli sarà inferiore rispetto ad una minestra di pasta e fagioli che richiederà una quantità d'acqua superiore.
Servire ben calda.

3 commenti:

  1. ci credi che mi hai fatto venire voglia di maltagliati, e adesso come faccio!?!??! eheheheheh un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. In dispensa, ho la farina di grano saraceno che chiede un po' di attenzione: la snobbo sempre...
    Questa ricetta potrebbe essere la sua fine!
    ;-)

    RispondiElimina
  3. Mi accorgo solo ora che non ero nemmeno passata a dirti grazie...scusami, quest'anno sono un vero disastro!

    RispondiElimina