giovedì 8 novembre 2012

...di ricordi di merende e di tradizioni...

Ecco che le mie radici piemontesi ogni tanto emergono prepontentemente regalandomi la voglia matta di preparare ricette che appartengono alla tradizione. In uno di questi giorni, complice la presenza qui della mia mamma (e sì perchè noi facciamo a gara per chi non riesce a stare con le mani inoperose più a lungo di ... 10 minuti!!!), che ha fatto da musa ispiratrice, o meglio, da diavoletto tentatore, mi sono dedicata alla preparazione di questi buoni torcetti che sono tipici del Piemonte. Ricordo che ogni tanto quando ero piccina erano una merenda gustosa, e così ho voluto provare a prepararli da me.
Il mio papà ricorda che, quando era piccino, la sua mamma, ogni tanto, gliene comperava per merenda, ed erano talmente grandi che ne bastava uno soltanto!
Sono proprio buoni: fragranti e deliziosi!
Sono facili da preparare, ma la buona riuscita è data da un semplice accorgimento: l'ottima qualità del burro.
...ah, dimenticavo, la ricetta me l'ha passata proprio la mia mamma!




Ingredienti

250 gr di farina
125 gr di burro
60 gr di birra
2 cucchiai di zucchero semolato
zucchero di canna chiaro



Procedimento

Mescolare tutti gli ingredienti ad eccezione dello zucchero di canna, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e riporlo in frigorifero per almeno mezz'ora.
Dividere in tanti piccoli pezzetti di impasto del peso di circa 17-18 gr l'uno; formarne dei rotolini. Farli rotolare nello zucchero di canna e poi conferire la classica forma a goccia, premendo nel punto di contatto tra i due estremi in modo che non si apra in cottura.
Adagiare i torcetti su una placca da forno rivestita di carta forno e spruzzarli con acqua. Infornare nel forno preriscaldato a 200° per circa 12 minuti. Estrarre la teglia spruzzarli nuovamente di acqua e poi reinfornarli per 3-4 minuti.
Farli raffreddare e gustarli in accompagnamento ad un buon te oppure per una merenda golosa!

12 commenti:

  1. Buonissimi questi biscottini!!!

    RispondiElimina
  2. Anche io li mangiavo per merenda!! Buoniiii

    RispondiElimina
  3. Che delizia, mi ci vedo già con una tazza di tè in mano e tanti biscottini, complimenti sia a te che a tua mamma!
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Quanto mi piacciono!!!!!! Belli, belli, belli!!!!

    RispondiElimina
  5. Abito vicino al paese dei torcetti dove li fanno come tradizione da anni , si dice che ci si un ingrediente segreto e chi abbia provato a farli non abbia avuto lo stesso risultato ,ma onestamente i tuoi mi sembrano perfetti , me la segno e appena riesco li preparo, ciao cara e buonissima giornata!

    RispondiElimina
  6. E' da un po' che ho deciso di riprendere le ricette della mia mamma(anche in sua compagnia) ed è bellissimo!! Un bacio a tutte le mamme che ci hanno trasmesso la passione per la cucina.

    RispondiElimina
  7. hai ragione, mi hai fatto fare un tuffo all'indietro nel passato, quando ero bambina, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. le ricette della tradizione sono sempre una coccola irresistibile!!!
    buonissimi questi torcetti...immagino che delizia!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Sei tornata alla cucina tradizionale anche tu :-), ma con un dolcetto.
    Ho vissuto 14 anni e Torino e questi dolcetti li ricordo bene per la loro fragranza. Buonissimi!

    RispondiElimina
  10. ciao ma che bontà, adoro i torcetti...mi sno unita ai tuoi lettori, se ti va, passa a trovarmi!!!!
    www.dolcementeinventando.com

    RispondiElimina